Archivio Autore: admin

Il Toro siamo Noi

 

Manifesto dei potenziali Azionisti del Torino FC

I DESIDERI REALIZZABILI ESISTONO
I desideri devono essere espressione delle proprie possibilità.

"Esistono desideri realizzabili ma perché i desideri si realizzino bisogna mettersi in gioco, crederci e spendere un po’ del nostro tempo, delle nostre energie ed ovviamente dei nostri soldi.
Se tutti noi capiremo questo e lo metteremo in atto avremo la squadra che meritiamo.
Se non lo capiremo e non lo metteremo in atto avremo la squadra che meritiamo."

Io non sono ricco e non posso pretendere che un ricco arrivi a realizzare un mio desiderio.
Posso proporre ad uno o più ricchi di adoperarsi a realizzare un desiderio comune con il mio aiuto ed il mio piccolo sostegno.
Se desidero che la mia squadra del cuore sia forte e vinca posso urlare ai quattro venti che c’è bisogno di un magnate che compri tutti i palloni d’oro del mondo: è un tentativo, un tentativo  sicuramente sterile.

”Toromio.net” anche su Facebook

 

Con il seguente annuncio desideriamo informare i lettori che ToroMio è anche su Facebook grazie all’iniziativa di Maurizio D’Angelo, un aderente al progetto.  Clicca qui per visitare la pagina

In questo modo www.toromio.net apre le porte anche ai non aderenti che potranno ulteriormente informarsi sul progetto e confrontarsi con chi è già partecipante eliminando i  dubbi che impedisce loro di partecipare. D’altra parte gli aderenti al progetto potranno scegliere di superare la barriera della privacy che l’iscrizione giustamente comporta e fare da testimonial al progetto stesso.

Comunicato 28 dicembre 2009


Con il presente comunicato vogliamo informare tutti gli aderenti al progetto azionariato reale che, probabilmente nel nostro piccolo senza proclami, abbiamo smosso qualcosa in quanto è uscito il 23/12/2009 su la Stampa l’articolo "Toro, lodisti allo scoperto" e quello su Toro News "Rodda e Marengo tornano alla ribalta". Ci teniamo a puntualizzare che  il nostro gruppo di lavoro non c’entra nulla con queste persone, che conosciamo ma con le quali non abbiamo comunque fino ad ora avuto alcun tipo di rapporto. Il nostro progetto inoltre si distingue in quanto è assolutamente orientato verso la formula dell’azionariato reale diffuso. Ad ogni modo se fossimo contattati daremo la  nostra disponibilità ad incontrarli, se non altro perchè sono tifosi del Toro ed è nostra ferma convinzione che non debbano esistere parrocchiette, ma si debba assolutamente provare a lavorare insieme, anche con idee e modalità d’azione differenti, se veramente si vuole  aiutare il nostro Toro. In quel caso vorremmo confrontare le idee ed eventuali progetti nell’intento unico di ottenere un  rafforzamento della società del Torino FC dal punto di vista economico, patrimoniale, politico con la realizzazione di una tradizione aziendale che ci consenta di avere un trend di crescita regolare, senza sobbalzi come ci è capitato tutte le volte che  è cambiato, per esempio, un presidente.