Tessera del tifoso, tutto pronto per i rimborsi!

Riportiamo l’informazione tale e quale, particolarmente importante sia per il tifoso che per le società, riguardante la tessera del tifosi ricevuta da www.dodicesimouomo.net

Dovrebbe essere questa la settimana nella quale partirà a livello nazionale, l’azione per i rimborsi, per chi ha sottoscritto la tessera del tifoso e anche per coloro che la tessera non l’hanno sottoscritta. Si parte dal pronunciamento del Garante della Privacy che in seguito a un ricorso sul trattamento dei dati personali si era così pronunciato:

"Ai tifosi – viene rilevato dall’ufficio del Garante – dovrà infatti essere sempre garantita la possibilità di poter esprimere esplicitamente il loro ‘nò all’uso dei dati per finalità di marketing. Nell’informativa dovrà essere inoltre ben specificato che i dati anagrafici dei possessori delle tessera vengono comunicati alle questure allo scopo di verificare l’assenza di provvedimenti (Daspo, misure di prevenzione, sentenze di condanna per reati cosiddetti da stadio) che ostacolino il rilascio. I tifosi, infine, dovranno essere informati sulle caratteristiche dei trattamenti effettuati tramite la tecnologia rfid".

L’USO DELLA TESSERA
"La tessera del tifoso – sottolinea la nota – è uno strumento multifunzionale che, oltre a consentire di far parte di una comunità "virtuosa" di tifosi, permette al possessore di fruire di facilitazioni e servizi messi a disposizione dalle società sportive, di seguire la squadra in trasferta nel settore "ospiti", di accedere agevolmente agli impianti sportivi attraverso i varchi a lettura elettronica. Ogni tessera rilasciata dalla società al tifoso dopo l’ok della questura – prosegue il Garante – contiene i dati personali del possessore, è contrassegnata da un codice alfanumerico che la identifica in modo univoco e spesso contiene un dispositivo a radiofrequenza (rfid), utilizzato solo per l’accesso agli stadi e "leggibile" ad una distanza non superiore a 10 cm da appositi lettori posizionati presso i tornelli di ingresso. L’Autorità -conclude il Garante- si è comunque riservata approfondimenti in caso di revisioni eventualmente apportate al programma ‘tessera del tifoso’".

Il Garante ha quindi stabilito che coloro che avevano aderito al programma della Tessera del Tifoso, prima della data 11 Gennaio 2011, hanno diritto a un risarcimento (che probabilmente verrà quantificato fra i 1.000/2.000 €). Allo stesso modo con criteri ben precisi, basati sugli abbonamenti degli anni passati e probabilmnente sui biglietti acquistati in questa stagione, anche coloro che non hanno sottoscritto la tessera avranno diritto a un rimborso.

Basta aspettare pochi giorni quando sarà annunciata una conferenza stampa a livello nazionale, sia chiaro si tratta di azioni legali di un pool di avvocati e non di tifosi, e conosceremo modi e dettagli.

Intanto sono già centinaia e centinaia le adesioni arrivate da tutta Italia da parte di tifosi tesserati.

 

http://www.dodicesimouomo.net./12uomo/news-amici/2938-tessera-del-tifoso-tutto-pronto-per-i-rimborsi.html

25 aprile 2011

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.