Skip to Content

RisorgimenToro/14-L'anno che verrà

 

*di Massimiliano Romiti

 

Cari amici granata Vi scrivo, così mi distraggo un po'.

 

Mi auguro che tutti abbiate passato un sereno Santo Natale e tra pochi giorni si chiuderà un 2013 che potremmo prossimamente insieme magari ricordare come un anno importante.

 

Per quanto riguarda il Toro sotto l'albero infatti abbiamo trovato non solo più parole ma un certo numero di fatti, più belli che brutti in verità, su cui vi invito a riflettere. Ne ho annotati 7.

 

Codice etico del Torino Fd

 Codice Etico 

del TORINO F.D. (for disable) A.S.D. ONLUS 

Premessa 

Il TORINO F.D. (for disable) Associazione Sportiva Dilettantistica ONLUS, di seguito anche solo 
Torino FD ASD, promuove e realizza attività sportive di tipo amatoriale e dilettantistico per 
consentire la pratica sportiva alle persone con disabilità. 
Il Codice Etico del Torino FD ASD individua i valori fondanti del gruppo, evidenziando l’insieme 
dei diritti, dei doveri e delle responsabilità dei soggetti destinatari del Codice stesso. 
L’adozione del presente Codice Etico è espressione di un contesto associativo ove primario 
obiettivo è quello di soddisfare, nel migliore dei modi, le necessità e le aspettative degli 
interlocutori della Associazione, mirando a raccomandare e promuovere l’etica sportiva come 
strumento di inserimento sociale e sviluppo dell’autostima e della crescita delle persone con 
disabilità nello svolgimento delle prestazioni sportive e di tutte le attività riconducibili alla 
Associazione e a vietare quei comportamenti che si pongono in contrasto non solo con le 
disposizioni normative di volta in volta rilevanti, ma anche con i valori che la Associazione intende 
promuovere. 

E poi non ci sono (c'erano) i soldi per il Filadelfia...

 Lasciamo ai lettori i commenti. Questa volta, finalmente, un media spezza la cortina di silenzio su Torino città.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/07/torino-indagini-su-chiamparino-e-buco-nei-conti-le-macerie-del-ventennio-rosso/769886/

 

Mentre la Juve rinuncia a spostare la rumenta dalla Continassa e copia un'idea scritta sul libro "Se vogliamo possiamo" (anno 2006) ovvero mettere dei maxi schermi al Filadelfia qualora lo stadio Olimpico fosse al completo per le partite ufficiali. 

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10201556500812644&set=a.1104108641195.156088.1181125418&type=1&theater 

 

E tutto cominciò così.

http://www.faziosi.it/5731563_juventus-stadium-non-regalato-ma-costruito-sul-fallimento-del-torino

 

L'ultima speranza. 

http://www.movimentotorino.it/2013/11/calcio-dinizio-per-il-filadelfia.html

 

 

Una storia censurata

 

C'è una storia nascosta, nella mia città  

 

* di Michele Monteleone 

 

Una storia autentica, con i suoi eroi ed i suoi miti. Fatta di racconti tramandati, d’immagini sbiadite dal tempo e colorate dai ricordi. Fatta di nostalgie e speranze, di drammi e di gioia, di disfatte e resurrezioni.
Fatta anche di date e luoghi, come ogni storia che si rispetti.
Già, i luoghi…
Il primo è a Superga, sulla collina torinese, dove sorge la splendida basilica e dove il 4 maggio del 1949 si consumò una tragedia. Ora, in quel luogo, nel punto esatto dove questa avvenne, c’è una lapide.
Senza luci degne di questo nome, senza una protezione dai vandali che su di essa accaniscono la propria impunità e stupidità. Spariti ormai da tempo i fregi che la ornavano in origine. Senza un cancelletto che ne tenga almeno lontani i pennarelli.

Le società di calcio più note secondo i principali social network

 Vi vogliamo mostrare il numero di Like di Facebook e di Followers di Twitter.

Il monte stipendi delle società di calcio di Serie A: alcuni dati

La scorsa stagione erano 1039, 35 milioni Si è tornati ai livelli della stagione 2008-09 dove il monte stipendi era di 915 milioni. Milan e Inter continuano nella contrazione. La Roma ha il giocatore più pagato: De Rossi con 6,5 milioni. In aumento gli ingaggi di Napoli e Fiorentina. Ultimo è il Livorno a 14,5 milioni.

Un simpatico vecchietto...

Tratto dalla pagina FB di G. F., un'amica

Negli ultimi anni non ci siamo visti molto e forse si è parlato poco di me. Non che fossi troppo fuori dal giro che conta, o perché volessi ritirarmi ad una vita più tranquilla (d’altronde ho anche 108 anni e potrei permettermelo). E’ andata così, per quelle strane coincidenze della vita a cui non si riesce dare una spiegazione plausibile e accettabile. E dire che ho sempre goduto di ottima stima negli anni passati. Già,…gli anni passati. Rivivono negli occhi di nostalgici e malinconici vecchietti che tra un racconto di guerra ed una partita a scopa al bar, snocciolano di tanto in tanto qualche aneddoto che mi riguarda, raccontando le mie gesta…quando ero più giovane ed il mondo più semplice forse… addirittura alle volte mi coprono di leggenda e di gloria…

Condividi contenuti