Skip to Content

Sviluppo dell'azionariato reale diffuso. Ipotesi.

Fase zero - Attuale proprietà Torino FC: 100%  della Famiglia del Presidente

Fase uno - 100%  ToroMio  Spa (finanziaria): oltre 95% del Presidente, meno del 5% tifosi-azionisti. Il Presidente è azionista di maggioranza fino al 50,1%. In caso di vendita da parte del Presidente a parità di prezzo i tifosi-azionisti hanno un diritto di prelazione. La presidenza è a tempo indeterminato

Fase uno (a) - 100%  ToroMio Spa (finanziaria): meno 50% del Presidente, più del 50% tifosi-azionisti-investitori. Il Presidente è azionista di riferimento. In genere fino al 20-25% l’azionista di maggioranza riesce agevolmente a coagulare attorno a sé, attraverso un patto di cartello, il  restante  31-26% per avere la maggioranza. La presidenza diventa a tempo determinato e potrebbe essere votato ogni 3-4 anni. Con un presidente vicino al 50% la votazione è più formale che di sostanza, è più sostanziale se la percentuale del presidente è vicina al 25%.

Fase uno (b) - 100%  ToroMio Spa (finanziaria): meno 20% dell’azionista di riferimento, più del 80% tifosi – azionisti - investitori. Il Presidente incomincia ad essere votato per scelta tra almeno due candidati. La presidenza è a tempo determinato ed una votazione sostanziale può non essere scontata.

Fase due - 100%  ToroMio Spa (finanziaria): tutti gli azionisti sono sotto il 3%. Si ha una public company e il Presidente, a tempo determinato, è votato praticamente in forma diciamo popolare-democratica.

 

 

Dalla grafica qui sotto si evince che l’ipotesi della società finanziaria  ToroMio Spa è il motore dello sviluppo: controlla il 100% il Torino Fc e società con attività tradizionali che dovranno produrre utili da poter finanziare la squadra del Torino Fc.

A sua volta ToroMio Spa è controllata dai capitali di azionisti (tra i quali i tifosi) che forniranno denaro per gli investimenti e a loro volta potranno ricevere dalla finanziaria eventuali dividenti. Il Torino Fc diventà strumento di marketing e pubblicità per le attività che con il proprio sviluppo creeranno posti di lavoro e aumenteranno gli utili.

Per la presentazione completa azionariato attraverso slide clicca qui
Il tutto è assimilabile ad un vortice d’aria che cresce, diventa una tromba d’aria, poi un ciclone. 

Obiettivi raggiunti

Elenchiamo quì sotto gli obiettivi raggiunti e quelli da raggiungere, il cui raggiungimento non ha limiti di tempo.

2005: Idea, rafforzamento della società Torino Fc  
2008: Pubblicazione del libro “Se vogliamo, possiamo”
2009: Inizio realizzazione progetto
2009: Primo gruppo di lavoro
2009: Sito web

2010: Evoluzione del gruppo di lavoro: “la consulta”
2010: Costituzione Associazione  ToroMio 
2010: Sede sociale presso RiverSide C.so Moncalieri, 506-Torino
2010: Evento "Estate Granata" ad Alassio
2010: Convegno "I giovani e lo sport" 
 
2011: Convenzioni con aziende per gli associati a ToroMio
2011: Scuola calcio ToroMio per bambini
2011: Evento "Estate Granata (2)" ad Alassio
2011: Convegno "I giovani e lo sport (2)"
2011: Gara di Golf "ToroMio" 23 aprile
2011: RisorgimenToro e adunata degli "Stati Generali Granata"
2011: Avvio Coordinamento Imprenditori
2011: Avvio Progetto Prodotti "ToroMio"
2011: Avvio Progetto Convenzioni per gli associati  di ToroMio
2011: Partecipazione alla fondazione dell'associazione "Azionariati Popolari Italia"
 
2012: Approccio con una prima proposta al presidente del Torino Fc al raggiungimento di 1.000.000 € di promesse di investimento fatte da circa 1400 potenziali azionisti.